Un medico traditore e un re fortunato: Fabrizio e il medico di Pirro

Un medico traditore e un re fortunato: Fabrizio e il medico di Pirro

Μετὰ ταῦτα τοῦ Φαβρικίου τὴν ἀρχὴν παραλαβόντος, ἧκεν ἀνὴρ εἰς τὸ στρατόπεδον πρὸς αὐτόν, ἐπιστολὴν κομίζων, ἣν ἔγραψεν ὁ τοῦ βασιλέως ἰατρός, ἐπαγγελλόμενος φαρμάκοις ἀναιρήσειν τὸν Πύρρον, εἰ χάρις αὐτῷ διδοῖτο λύσαντι τὸν πόλεμον ἀκινδύνως. ῾Ο δὲ Φαβρίκιος δυσχεράνας πρὸς τὴν ἀδικίαν τοῦ ἀνθρώπου, ἔπεμψε ἐπιστολὴν πρὸς τὸν Πύρρον κατὰ τάχος, κελεύων φυλάττεσθαι τὴν ἐπιβουλὴν. Ἔγραψε ἐν τῇ ἐπιστολῇ· “Γάιος Φαβρίκιος καὶ Κόιντος Αἰμίλιος ὕπατοι Ῥωμαίων Πύρρῳ βασιλεῖ χαίρειν. Οὔτε φίλων οὔτε πολεμίων εὐτυχὴς κριτὴς δοκεῖς εἶναι. ᾿Αναγνούς ταύτην ἐπιστολὴν, σὺ γνώσῃ ὅτι χρηστοῖς καὶ δικαίοις ἀνδράσι πολεμεῖς, ἀδίκοις δὲ καὶ κακοῖς πιστεύεις. Οὐδὲ γὰρ ταῦτα σῇ χάριτι μηνύομεν, ἀλλ᾿ ὅπως μὴ τὸ σὸν πάθος ἡμῖν διαβολὴν ἐνέγκῃ καὶ δόλῳ δόξωμεν κατεργάσασθαι τὸν πόλεμον”. ῾Ο Πύρρος, τὴν ἐπιβουλὴν ἐξελέγξας, τὸν μὲν ἰατρὸν ἐκόλασε, Φαβρικίῳ δè καὶ  Ῥωμαίοις, ἀμοιβὴν, ἐδωρεῖτο προῖκα τοὺς αἰχμαλώτους.

Dopo di ciò, avendo Fabrizio assunto il comando, giungeva presso presso di lui nell’accampamento un uomo che portava una lettera che aveva scritto il medico del re, che prometteva  di uccidere Pirro con il veleno se gli fosse data una ricompensa per aver posto fine alla guerra senza rischi. Ma Fabrizio, sdegnatosi per la malvagità dell’uomo, inviò subito una lettera a Pirro, invitandolo a guardarsi dall’insidia. Scrisse nella lettera: “Caio Fabrizio e Quinto Emilio, consoli dei Romani, salutano il re Pirro. Sembra che tu non sia un buon giudice né degli amici né dei nemici. Dopo aver letto questa lettera, capirai che combatti contro uomini buoni e giusti, ma ti fidi di (uomini) ingiusti e malvagi. E non ti riveliamo queste cose per un tuo beneficio, ma affinché la tua sventura non porti discredito a noi e affinché non sembri che noi abbiamo combattuto la guerra con l’inganno”. Pirro, avendo avuto la prova della congiura, punì il medico e (offriva) restituì a Fabrizio e ai Romani, come ricompensa,  i prigionieri senza riscatto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...