CARLO MANZIONE - INTERMINATI SPAZI

La situazione in Italia dopo il 476: dal regno di Odoacre alla Prammatica Sanzione

In Italia, nel 476, Odoacre aveva deposto Romolo Augustolo, governando per 13 anni in qualità di re dei barbari con il titolo di patrizio. Odoacre era riuscito a mantenere il potere anche col tacito consenso di Zenone, l’imperatore d’Oriente. Tuttavia, la sua politica espansionistica nel Norico (Austria centrale, Baviera, Slovenia nord-occidentale e parte dell’arco alpino italiano nord-orientale), in Sicilia e in Dalmazia aveva suscitato la preoccupazione dello stesso Zenone, il quale permise al re degli Ostrogoti, Teodorico (che già si era insediato in Pannonia e in Mesia), di marciare verso l’Italia e di dare inizio ad un’opera di conquista iniziata nel 489 e conclusasi nel 493 con la sconfitta e l’uccisione di Odoacre. La vittoria decisiva su Odoacre fu conseguita nella battaglia di Verona (489).

Teodorico si propose come il restauratore della romanità contro il…

View original post 4.026 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...