Urano (Apollodoro, libro primo, 1-4)

Urano

1. Urano fu il primo signore del mondo. Sposò Gea e diede alla luce per primi Briareo, Cotto e Gia, definiti Ecatonchiri, poiché avevano cento braccia e cinquanta teste e si distinguevano su tutti per forza fisica e statura.  2. Dopo questi, Gea gli partorisce i Ciclopi, Arge, Sterope e Bronte, ciascuno dei quali aveva un occhio solo in mezzo alla fronte. Ma Urano, avendo incatenato i Ciclopi, li gettò nel Tartaro (questo è un luogo tenebroso nell’Ade, che ha una distanza dalla terra pari alla distanza che ha la terra dal cielo). 3. Da Gea Urano ha ancora i figli, Oceano, Ceo, Iperione, Crio, Giapeto e Crono, il più giovane di tutti; ha poi le figlie  Tethys, Rea, Temi, Mnemosine, Febe, Dione, Tia, definite Titanidi. Irata per la perdita dei figli gettati nel Tartaro, Gea persuade i Titani ad aggredire il padre e dà a Crono una falce d’ acciaio. 4) Essi, ad eccezione di Oceano, lo aggrediscono e Crono, dopo aver tagliato i genitali del padre, li lancia nel mare. Dalle gocce del sangue che scorreva nacquero le Erinni, Aletto, Tisifone e Megera. Dopo averlo allontanato dal trono, (i Titani) riportarono alla luce i fratelli gettati nel Tartaro e diedero il potere a Crono.

2 pensieri su “Urano (Apollodoro, libro primo, 1-4)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...