Un tuffo nel passato …. in attesa del futuro!

Un tuffo nel passato …. in attesa del futuro!!!
 
 
Un tuffo nel passato, attraverso la musica ma anche i ricordi, nell’attesa di ciò che riserva l’imminente futuro!
 
Intanto, un altro anno scolastico è trascorso, portandosi via ricordi, stanchezza (anzi no, quella c’è ancora), delusioni e momenti felici.
Un fardello in più, quello dei quaranta, sta per gravare sulle spalle di chi scrive.
 
Queste ultime settimane sono state segnate da avvenimenti importanti in Italia e all’estero.
Basta citare, per il nostro Paese, le elezioni europee che hanno riconfermato la maggioranza del centro destra, senza per questo consentire al premier di sfondare come avrebbe voluto, ed il calo del Partito Democratico, che però ha perso meno di quando si potesse ragionevolmente prevedere. L’ex premier D’Alema ieri ha parlato di "scosse nelle vicende politiche italiane". A cosa avrà alluso?
 
Intanto, la Sinistra italiana ed europea, incapace di offrire delle valide risposte alternative alle politiche delle destre, ha visto ridurre ulteriormente le sue posizioni.
Nel nostro Paese c’è, a destra, chi pretende di restaurare la  Guardia Nazionale Italiana, che almeno nella denominazione tanti dolorosi ed infausti ricordi evoca in chi ha vissuto gli anni del Fascismo o in chi ne ha sentito parlare in famiglia.
 
E, a proposito di dittature, che cosa sta succedendo in Iran?
Le elezioni hanno ufficialmente sancito una nuova vittoria per il Presidente Ahmadinejad (sì, proprio colui che ha minacciato di cancellare Israele dalla carta geografica e che ha negato a più riprese l’Olocausto). Ma il suo avversario, il riformista Moussavi grida ai brogli elettorali e rivendica la vittoria. Intanto, per le strade di Teheran manifestano (cosa davvero insolita e  nuova) i sostenitori di Moussavi, senza temere la pur dura repressione della Polizia.
 
Una situazione di grande tensione e di caos, in attesa di sapere anche in questo caso che cosa riservi il futuro non solo al popolo iraniano, ma all’intera umanità. Sarà vera rivoluzione? Oppure il tentativo di far nascere la democrazia in Iran sarà stroncato e soffocato proprio come avveniva nell’Italia e nella Germania degli anni Venti e Trenta o nella Russia di Stalin o come ancora accade nella Cina che solo economicamente si è aperta alle regole dei Paesi Occidentali?
 
L’incertezza regna sovrana su queste e su altre vicende!!
 
Per conoscere la risposta, bisognerà attendere le "puntate" successive!
 
 
 
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...