Un truffatore

Un truffatore

Un uomo povero, essendo ammalato e trovandosi in cattive condizioni, promise agli dei in voto di (compiere) offrire un sacrificio di cento buoi qualora l’avessero salvato. Quelli, volendo metterlo alla prova, (disposero che guarisse) lo fecero guarire in brevissimo tempo. E quello, rimessosi, poiché era privo di buoi veri, avendone plasmato cento di grasso, li bruciò su un altare dicendo: "ricevete quanto vi ho promesso in voto (letteralmente: "prendete l’offerta"), o dei".
Ma gli dei, volendo canzonarlo a loro volta, gli inviarono un sogno, invitandolo ad andare sulla spiaggia: qui, infatti, avrebbe trovato mille dracme attiche. E lui rallegratosi andò di corsa sulla spiaggia. Qui, imbattutosi in alcuni pirati, fu portato via e, venduto da loro, "trovò" mille dracme.
La favola si addice ad un uomo bugiardo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...