La democrazia? Per qualcuno è una cosa che si mangia e che non si digerisce!

La democrazia? Per qualcuno è qualcosa che si mangia e che va di traverso!!

da http://www.unita.it

Editto di Berlusconi: «Giornali e Pd a casa»


Come a Sofia. Se in Bulgaria aveva chiesto la testa di Biagi, Santoro e
Luttazzi, oggi il premier se la prende con Paolo Mieli e Giulio
Anselmi. La vicenda Sky manda fuori di senno il premier che questa
volta se la prende con i direttori di Corriere della Sera e Stampa.
«Che vergogna… questi sono i personaggi della sinistra con cui
abbiamo a che fare. Io Sky la capisco, ha avuto un privilegio, ma non
capisco i giornali che invece di chiedersi come mai c’era un rapporto
privilegiato nei confronti di Sky attaccano me, che vergogna! Direttori
e politici dovrebbero tutti cambiare mestiere, andarsene a casa,
Politici e direttori di questi giornali, come La Stampa e il Corriere
dovrebbero cambiare mestiere»: così Silvio Berlusconi parlando con i
cronisti. «Altro che conflitto di interesse e Berlusconi…».

«Hanno
fatto una figura… dovrebbero smettere di far politica e andarsene a
casa». Silvio Berlusconi rientra a Roma da Tirana e torna a contestare
la sinistra per la posizione di difesa della pay-tv Sky, dopo la
decisione del governo di riportare al 20% l’Iva per la tv del magnate
Rupert Murdoch. «Se fossero coerenti dovrebbero andare in Parlamento e
dire: tutti uguali, l’Iva al 10%. Ma si rimangeranno ancora una volta
tutto, perchè c’è di mezzo Mediaset».

«Questa è la sinistra da vergogna con cui abbiamo a che fare –
ribadisce Berlusconi alzando la voce – bisogna dirlo chiaro a tutti gli
italiani. Questa sinistra deve andare a nascondersi per come si è
comportata. Nei loro panni me ne andrei a casa».

La presidente dei senatori del Pd Anna Finocchiaro comprende «il
nervosismo del premier per via del conflitto di interessi», ma sulla
vicenda Sky ritiene che abbia passato il segno attaccando i direttori
dei giornali ai quali Finocchiaro offre la solidarietà del Pd. «Per
coprire gli errori, le gaffe e la gravità – spiega Finocchiaro in una
nota – di quello che il governo guidato dal presidente di 3 reti
televisive sta facendo a danno degli utenti e contro un’azienda
concorrente delle sue reti, Berlusconi arriva addirittura ad attaccare
i direttori dei quotidiani».

«Capiamo – prosegue Finocchiaro – gli attacchi alla sinistra, capiamo
il suo nervosismo per l’evidente enorme conflitto di interessi che
traspare nelle decisioni prese dal suo esecutivo. Ma crediamo che oggi
abbia veramente passato il segno attaccando i direttori di due grandi
quotidiani italiani». «Anselmi e Mieli si difenderanno da soli, ma
l’arroganza del presidente del Consiglio – prosegue – sta raggiungendo
livelli davvero intollerabili e sintomatici di una concezione
proprietaria della democrazia».

9 pensieri su “La democrazia? Per qualcuno è una cosa che si mangia e che non si digerisce!

  1. Con un po\’ di onestà intellettuale si capirebbe che Berlusconi non ha tutti i torti.Innanzi tutto ha riportato alla normalità una situazione che, per legge, doveva essere ristabilita parecchi anni fa e che molti governi hanno rinviato.Non si sta raddoppiando l\’IVA a Sky, la si sta riportando ai valori che pagano tutte le altre aziende.La sinistra poi ha preso in giro la Social Card paragonandola ad una elemosina (quando 40€ al mese ad un pensionato che ne predne 500 sono l\’8% in più, mica niente) e poi si lamenta dei poveri utenti di sky che ne dovranno pagare 2 o 3 in più! Ridicolo.Non si tiene poi conto che questo provvedimento colpisce anche Mediaset Preminum (anche se in misura diversa)… che pare proprio essere di Berlusconi! Grande conflitto di interessi! Berlusconi fa leggi per pagare di più!Nessuno ha poi citato in passato il danno economico a Mondadori che il decrteto Gelmini, nella parte riguardante i libri di testo, porterà al gruppo.E\’ sinceramente ridicolo leggere certi commenti pretestuosi. La sinistra italiana dovrebbe pensare ai problemi del paese e dialogare con la maggioranza, tenendo conto chi hanno votato i cittadini, invece di fare polemica strumentale su ogni cosa.Chi si può permettere Sky certo non fa parte di quelle fasce di reddito che la sinistra si vanta di difendere, a differenza di chi riceverà la Social Card.Che si critichi Berlusconi, ma che lo si faccia sulle cose serie e senza scadere nel ridicolo. Ecco perchè "Vetrobama" ha perso le elezioni.Ecco perchè Veltroni non è Obama.

  2. Dimenticavo una cosa.Prima di gridare al conflitto d\’interessi, agli editti e quant\’altro chiediamoci: E\’ una legge ingiusta? Noi avremmo prorogato il vantaggio fiscale dato a Sky? E perchè?Penso che prima di partire con commenti vari (sia da parte di chi legge qui si a da parte di chi fa il politioco di mestiere) si dovrebbe rispondere a queste domande.Io credo che la mancata proroga di un privilegio fiscale (che detta così sembra un torto, invece è la fine di un favore) sia giusta nel momento in cui il motivo di questo provilegio venga meno. Sono 10 anni che Sky si è insediato in Italia e penso che un privilegio che abbia come motivazione l\’aiuto per la diffusione della nuova azienda in Italia sia da eliminare.Se la pensate così allora capirete che le polemiche che ci sono state intorno a questa vicenda sono strumentali ma soprattutto ridicole, in un momento economico come questo.Certo, se siete di parere contrario avrete tutti i motivi di lamentarvi, salvo lametarvi anche dell\’aumento dlel\’IVA di Mediaset Premium (che c\’è da molti meno anni) e del ridicolo referendum di molti anni fa sulla pubblicità in TV (quello si strumentale per abbattere un\’azienda che vive di pubblicità, riportando il monopolio della RAI in Italia).

  3. Non è una questione di vantaggio per sky. Il raddoppio dell\’iva andrà a svantaggio delle famiglie, perchè si tradurrà in un costo più alto. Quindi, rischia di essere, nella pratica, di una tassa aggiuntiva pr le famiglie, introdotta da un governo che in campagna elettorale aveva promesso di non mettere nuove tasse. Chi non potrà permetterselo, annullerà l\’abbonamento a sky, Sky potrebbe subire delle perdite, Mediaset potrebbe avvantaggiarsene , diventanto, ad esempio, l\’unica azienda che gestirà i diritti del calcio. (Tanto per fare un esempio).Tu scrivi: "Non si sta raddoppiando l\’IVA a Sky, la si sta riportando ai valori che pagano tutte le altre aziende". Bene, se è vero che in periodo di crisi bisogna favorire i consumi, allora, anziché adeguare l\’Iva raddoppiandola, la si può adeguare per tutti riducendola.Quanto al decreto Gelmini sui libri di testo scolastici, non è vero che la Mondadori sarà sfavorita più di tanto. Saranno sfavorite le medie e piccole case editrici che rischieranno o di chiudere o di essere rilevate e acquistate dai "detentori" delle case editrici maggiori. I quali "detentori" fagociteranno le case editrici minori, creando anche nel campo dell\’editoria scolastica una dannosa situazione di monopolio. Mi pare strano che questo non si riesca a capirlo.

  4. Ma scusa… se il governo vara la Social Card per i più poveri è una "elemosina" e se delle famiglie non a basso reddito (perchè chi si permette Sky certo non fa fatica ad arrivare a fine mese) devono pagare "un paio di caffè" al mese in più è scandaloso?E poi, scusa, ma non è l\’Unione Eouropea stessa che ce lo chiede?Prodi non ha dichiarato proprio in uqesti giorni: "le sollecitazioni dell\’Unione Europea perché fosse risolta l\’asimmetria delle aliquote Iva per le televisioni in Italia ci furono. Una posizione assolutamente condivisible, tanto che ci impegnammo a provvedere. Ma poi non entrammo mai nel merito"?Un provvedimento che lo stesso governo prodi voleva varare adesso è diventato un conflietto d\’interessi di Berlusconi.Questa è l\’ipocrisia della sinistra.Il provvedimento è giusto, è da fare e lo si sta facendo. Questo è indipendente dal fatto che Berlusconi ne tragga o meno vantaggi.Mi dici che in periodo di crisi bisognerebbe rilanciare i consumi (e Sky non mi pare proprio un bene primario) non modificando quest\’IVA? Allora io rilancio: abbassiamo l\’IVA al 10% per tutte le aziende in campo radiotelevisivo. Mediaset compresa. Sarebbe in linea con il tuo pensiero.Ma sono pronto a scommetterci la testa che tu stesso insorgeresti per "conflitto d\’interessi".Questo conflitto è effettivamente un problema, ma non trasformiamolo nel problema opposto. Non facciamo che ogni legge debba essere valutata sotto l\’ottica del vantaggio di Berlusconi. Se una legge è giusta e va fatta deve essere valutato a prescindere dai vantaggi/svantaggi che Berlusconi ne potrebbe trarre.Dimmi, dovremmo fregarcene altamente delle direttive europee?P.S. Decreto Gelmini: fino ad adesso le case editrici hanno spillato un sacco di soldi alle famiglie ed agli studenti. E\’ un BENE che non si possano cambiare i testi prima di 5 anni. Se una piccola casa editrice, dopo aver sottratto tanti soldi, chiuderà per questo decreto vorrà solo dire che ha pensato di poter continuare a fregare i solgi a noi gonzi troppo a lungo.

  5. L\’Unione europea chiede l\’ADEGUAMANTO DELL\’IVA ALLO STESSO COSTO PER TUTTI, NON CHIEDE IL RADDOPPIO DELL\’IVA. ADEGUAMENTO PUO\’ SIGNIFICARE ANCHE RIDUZIONE PER TUTTI, NON NECESSARIAMENTE RADDOPPIO SOLO PER SKY.A PROPOSITO DI QUELLO CHE CHIEDE L\’UNIONE EUROPEA: L\’UE HA CHIESTO ANCHE CHE RETE 4 VADA SUL SATELLITE E CHE LE FREQUENZE TERRESTRI DA ESSA OCCUPATE VENGANO ASSEGNATE AD UN\’ALTRA EMITTENTE, REALE CONCESSIONARIA DI QUELLE FREQUENZE.MI SEMBRA CURIOSO CHE SI RECEPISCANO LE DECISIONI UE SOLO QUANDO FANNO COMODO.!SI USI LA STESSA SOLERZIA ANCHE CON RETE 4, POI POTREMO RIPARLARE DELL\’OTTEMPERANZA ALLE DECISONI UE!

  6. Si, vero, si chiede l\’adeguamento, ma in tutta sincerità mi puoi dire se l\’abbassamento dell\’IVA sulle telecomunicazioni (quindi anche per le aziende di Bersluconi) non avrebbe fatto insorgere la sinistra tutta?Poi non vedo tutta questa solerzia… è una legge che andava abrogata già durante il precedente governo Berlusconi, e non è stato fatto. Vero è che anche Rete4 dovrebbe andare sul satellite, ma questo è indipendente da quel che accade ora.E\’ la solita questione… non si può andare in Bosnia od Afghanistan perchè non lo si fa anche per il Congo od il Darfur… Iniziamo a fare qualcosa da qualche parte.E\’ chiaro che Berlusconi fa di tutto per tenere Rete4 lì dove è.E\’ altrettanto chiaro che la sinistra italiana, non sapendo più che pesci prendere, si lamenta pretestuosamente di qualsiasi cosa. Addirittura adesso pare che Sky sia un bene fondamentale… Con il primo governo Prodi, il governo D\’alema ed il secondo governo Prodi avrebbe potuto risolvere il conflitto d\’interessi. A loro fa comodo tenerlo per avere argomenti con cui attaccare Berlusconi.

  7. Sicuramente i governi di centro sinistra avrebbero fatto meglio a risolverlo il conflitto di interessi!Quanto all\’adeguamento dell\’IVA, Prodi e Visco hanno oggi dichiarato che loro stavano pensando ad abbassare quella di Mediaset, portando tutto al 10 %. Anche perché l\’Ue non avrebbe avuto niente in contrario ad un regime fiscale agevolato per le aziende televisive.Per questo non credo che la sinistra avrebbe polemizzato più di tanto se l\’iva di mediaset fosse stata portata al 10%.Anche l\’UE ha detto che si chiedeva solo lo stesso regime fiscale per tutti e che la scelta di raddoppiare l\’iva di sky o di ridurre quella di mediaset era di competenza del governo e si configurava come prettamente politica.Purtroppo, così facendo, per 4 milioni e seicentomila famiglie c\’è una nuova tassa da pagare.Si dirà che sky non è un bene primario. Possiamo anche essere d\’accordo, ma fino a un certo punto. Se Sky dovesse perdere utenti e, quindi, finanziamenti in Italia, nel nostro Paese l\’unica grande azienda televisiva satellitare e digitale sarebbe mediaset. E ciò sarebbe quantomeno incredibile, anche perché solo Mediaset gestirebbe ad esempio i diritti del calcio.LA COSA PIù BRUTTA è CHE IL GOVERNO AVEVA DUE POSSIBILITà: O RIDURRE L\’IVA A MEDIASET, O RADDOPPIARE L\’IVA AL PRINCIPALE CONCORRENTE DI MEDIASET E, QUINDI, DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.CREDO CHE AVREBBE DOVUTO SEGUIRE LA PRIMA DELLE DUE STRADE!

  8. Sinceramente non ti ritengo un ipocrita, e proprio per questo sono stupido del fatto che tu creda che la sinistra non avrebbe colto l\’occasione di fare polemica in caso Berlusconi avesse abbassato l\’IVA per Mediaset.Prodi e Visco oggi posson dichiarare ciò che vogliono, ma prima di queste dichiarazioni ci sarebbe stata la corsa al linciaggio del Premier per il conflitto d\’interessi.Premier che ha dichiarato gli avrebbe fatto più comodo abbassare l\’IVA a Mediaset…La UE stessa ha confermato che 2 mesi fa aveva dato un ultimatuma al governo. Quindi non c\’è una solerzia sospetta.Certo, la destra in Italia non è esente da problemi, anzi, non mi illudo, ma ritengo che sia il minore dei mali, vista l\’alternativa.

  9. Indubbiamente, Berlusconi si è trovato in una posizione scomoda: forse in qualunque modo avesse deciso su tale questione, sarebbe comunque andato incontro a critiche. E\’ un effetto clamoroso del perenne conflitto di interessi in cui si trova! Sinceramente, non credo che Prodi o Visco lo avrebbero criticato, ma forse altri esponenti del centro – sinistra lo avrebbero fatto ugualmente. D\’altro canto, se i politici del centro sinistra fossero stati tutti un po\’ più seri, forse a quest\’ora ci sarebbe ancora Prodi. Ma chi può saperlo! Fare la storia con i se o con i ma è difficile, almeno per un profano come me! E\’ anche vero che l\’UE aveva messo fretta al governo, così come aveva fatto con Prodi. Ma l\’ultimatum riguardava semplicemente l\’adeguamento dell\’Iva per tutti, non entrava nel merito della riduzione o dell\’aumento.Allora, forse, proprio perché Berlusconi sarebbe andato comunque incontro a critiche, credo che avrebbe fatto meglio a ridurre l\’Iva a Mediaset. In questo modo ora non si produrrebbe un aumento delle tariffe Sky per le famiglie italiane e coloro che già vedono Mediaset sul digitale terrestre o coloro che, da aprile, dovranno comunque dotarsi del digitale terrestre, perché in analogico non ci saranno più trasmissioni, ne sarebbero avvantaggiati. Questa è una delle questioni, dunque: in una fase storica in cui si dovrà passare, entro pochi mesi, al digitale satellitare o terrestre, prospettare un rincaro dei costi, quando sarebbe possibile ridurli per tutti, portando l\’IVA al 10 %, al di là di ogni considerazione politica di merito, mi sembra davvero un peccato.Certo coloro che non potranno permetterselo potranno sempre privarsi della possibilità di vedere SKY, ma, film e cinema a parte, perderanno la possibilità di arricchire le proprie conoscenze con le informzioni giornalistiche, politiche e sportive che Sky quotidianamente offre, insieme agli altri canali. Invece gli italiani dovrebbero poter vedere di tutto, da Rete 4 ai Skytg, alla 7.Ecco perché, in definitiva, spero che ci ripensino!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...