Non è possibile…..

Non è possibile….

Non è possibile che alcuni non si rendano conto che spesso vengono messi alla prova per  "saggiare" l’umore e, soprattutto, i comportamenti! Un po’ come  fece Agamennone con il suo esercito nel celebre libro II dell’Iliade!

Di tempo, da allora, ne è passato, ma – a quanto pare – non è cambiato il modo delle persone di porsi di fronte ad analoghe "messe alla prova"!!

Peccato!

 

2 pensieri su “Non è possibile…..

  1. Beh comunque secondo me ciò che dici è giusto ma non è però immagino l\’unico modo in cui si può vedere la questione presa in esame. Intendo dire che c\’è anche gente che per ingenuità o sincerità e coerenza filosofica logica psicologica tendono a volere essere sincere e a voler parimenti essere trattate sinceramente seriamente, senza falsità e quindi senza maschere e mascheramenti. Ovviamente dipende dai casi, il gioco è bello quando dura poco, come si dice. Voler studiare la psicologia delle persone non è cosa che può essere fatta facilmente, occorrono molta esperienza teorica e pratica personali e dottrinali, intuito, osservazione, riflessione, logica, filosofia, psicologia, cognizione, conoscenze, e quindi competenze in generale sull\’argomento e anche comunque buon senso logico naturale razionale e una buona dose di saggezza generale.Quindi una persona che abbia tali competenze sa già benissimo quando è opportuno fare questi esami e "messe alla prova" dei comportamenti altrui e quando invece lo è meno, a seconda dei contesti.Se una persona non si rende conto di essere "messa alla prova" anche se comunque ne si danno un minimo di avvisaglie e si lascia un minimo spiraglio, una minima via di uscita e risoluzione per l\’esaminato, un po\’ come per l\’ironia e il sarcasmo insomma, ecco che allora tale persona ha evidenti carenze cognitive generali, secondo me. Altrimenti invece se trattasi di una "messa alla prova" fatta con una recitazione perfetta e totalmente credibile da parte di chi vuole fare l\’esaminatore, in maniera da avere un comportamento totalmente assolutamente falso, anche se ciò è molto molto raro e difficile razionalmente, ecco che allora l\’esaminato non ha scampo e molto difficilmente potrà accorgersi di essere sottoposto a una "messa alla prova".Scusami se ti ho dato del tu, ma voleva essere un "tu" discorsivo e di ragionamento, insomma senza alcuna intenzione di eventuale implicita offesa o mancanza di rispetto, anzi, ci mancherebbe.🙂

  2. Il tu va benissimo, ci mancherebbe: non ci sono problemi.Condivido quello che dici in merito alla delicatezza della questione ed all\’opportunità di essere cauti nel mettere alla prova le persone. In questo caso si tratta di singole persone che avevano dimostrato, in precedenza, comportamenti poco corretti, che io avevo fatto notare, ma a cui non avevo voluto dare peso più di tanto.Questa volta, però, ho voluto vedere se avevo fatto bene a sorvolare su quei comportamenti, cercando, nello stesso tempo, di fare capire, anche se non in modo esplicito, che si trattava di una "messa alla prova".Non lo so se ci sono riuscito. Ci vorrà qualche giorno per saperlo! Grazie per il commento e per le utili riflessioni!Alla prossima!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...