18 pensieri su “I ASK…

  1. because we are UN POPOLO DI MENEFREGHISTI, non tutti, ma viviamo in mezzo a gente ignorante che se ne frega finchè ha i soldi…schifo schifo schifo

  2. \’Cause in Italy we have Veltroni instead of Obama.
    \’Cause Obama and all his party are a lot different from the talian party with the same name, even if Veltroni pretend to be like the new USA president.
    \’Cause in USA the Left wing of the Obama party is on the right of our "Center".
     
    Dicendolo in italiano… in America non esistono socialisti, comunisti, ex comunisti nel Partito Democratico.
    Ventroni ha solo copiato il nome e gli slogan, ma non hanno niente a che fare con Obama.
    Dovendo sceglier tra Berlusconi e Veltroni non si può scegliere Obama.

  3. Because Berlusconi started to achieve his Big Personal Italian Commercial Imperialism since 70s thanks to Craxi\’s favours which gave Berlusconi The Big Power of Television in order to achieve his Propaganda and to Gain The Control of Power In Italy, as his friend Licio Gelli, Founder of P2, says too, So Making Italian People Grow In Total Unconsciousness and Unawareness of Reality of things in Italy, by Filtering every type of Information from school books, with his Big Commercial Publishing Empire in Italy, to Deep Censorship and Accurate Cooking of every type of Information on all TVs, even public ones, with the help of a lot of friends and contacts in every Commercial company and group of interest about people, a lot of Underworld Criminal people as his Big Friends, as for example Dell\’Utri, and many others like him.All this has Produced, with a Big Workgroup, Joint Venture and Secret Partnership with a lot of Left Wing Corrupt politicians, as for example Mastella and Dini, and many other politicians coming from ex DC and ex PSI and ex Liberal-Conservative Partys, and Killing all his Enemys as Borsellino and Falcone, A Big Job Continuing The Big Project of Democratical Rebirth Plan of P2 in Italy, Thus Producing Very Very Ignorant Unconscious Unaware People As Diego who Don\’t Know Anything of all that and moreover Don\’t Know that a Society, as already word says, is SOCIAL, So Socialism and Collettivism, callen also Communism, ARE NOT BAD IDEAS AT ALL.THAT\’S WHY WE HAVE BERLUSCONI AND VELTRONI, AND NOT OBAMA.IF ITALIAN PEOPLE WOULD BE MORE MORE CONSCIOUS AND AWARE HAVING TOTALLY TRANSPARENT AND CLEAR INFORMATION ON TVS AND MASSMEDIAS, IF ITALIAN WORLD OF INFORMATION WOULD BE NOT CENSORED BUT FREE AND TRANSPARENT, VELTRONI COULD BE MAYBE RECOGNIZED AS A POSSIBILE PRESIDENT.

  4. Che Cesso di Popolo questi Italioti, Ignorano la loro stessa Storia e quella del mondo intero, già Ugo Foscolo si lamentava che erano molto scarsamente dotati di senso della Collettività nel lontano \’700, non conoscono le cose a fondo e si permettono di commentarle, giudicarle e parteggiare per esse in base a soli motivi Fortemente Faziosi e Irrazionali di simpatia, affezione e tifoseria per interessi personali molto parziali e soggettivi di favoritismi e nepotismi vari, con una Forte Mentalità Conservatrice Tradizionalista Diffusa e cultura delle Auctoritas e dei Privilegi di Nascita Fortemente Radicati.

  5. Veltroni, according to me, would be very very Better than Obama, even if I don\’t like official politicians because they vey often are too ignorant and stupid.

  6. io invece rispondo in italiano ricordando le mie origini e il mio senso di patriottismo:penso ke obama sia un buon presidente ma berlusconi sta dimostrando ancora una volta di essere un grande presidente,ottimista e predisposto a migliorare il Paese,anke se molti come lei professore nn la pensano cosi\’…w\’l\’italia

  7. Adesso POLITICAMENTE sicuramente non c\’è, ma prima o poi anche qui da noi sorgerà il sole e allora finalmente, tra qualche anno, insieme a George (non Bush, ma George Harrison) potremo dire "HERE COMES THE SUN, AND I SAY IT\’S ALL RIGHT"!!

  8. Mi permetto di fare un po\’ di "polemica".
    Ringrazio nuovamente Federico per avermi dato esplicitamente dell\’ignorante.
    Da persone come lui è sempre un complimento.
    Non si è accorto che ho citato ex comunisti, socialisti etc etc non per dire che siano bene o male (anche se lui molto "astutamente" pare che abbia capito quello) ma per dire che negli Stati Uniti non esistono. Cosa che è un dato di fatto.
    E, per inciso, non ho mai pensato che l\’idea del socialismo fosse brutta, la ritengo semplicmente utopica. Cosa che fanno anche negli Stati Uniti.
    Per questo loro a capo del partito democratico hanno Obama e non Veltroni.
     
    Lo dirò esplicitamente: Federico, scendi dal piedistallo di superiorità che ti sei costruito. Ricorda che in giro ci sono persone anche migliori di te e che potresti non essere in grado di riconoscere. Non è con un uso massiccio di aggettivi che le frasi diventano vere o più precise. E\’ solo un nascondere la pochezza del concetto che vuoi esprimere.
    E smettila di credere di pensare con la tua testa: hai citato pari pari un servizio delle iene di questo martedì.
    Tutti, me e te compresi, siamo condizionati, chi più chi meno, dal mondo che ci circonda. Sapere di essrlo è un passo per farsi influenzare meno. Credere di non esserlo è il primo passo per farsi controllare.
    E soprattutto smettila di offendere le persone. Innanzi tutto perchè sei maleducato. Poi perchè non è un modo corretto e funzionale di dialogare. Porti le persone a rispondere ai tuoi insulti piuttosto che ribattere alle presunte "verità" che vai dicendo.
     
    Mi permeto di commentare su questo blog perchè, benchè il suo proprietario non sia evidentemente d\’accordo sulla maggior parte delle mie idee politiche, so che è una persona rispettosa delle opinioni altrui e ribatte educatamente, intelligentemente e con cognizione di causa. Magari può dire qualcosa che mi fa cambiare opinione oppure lui potrebbe essere persuaso da alcune mie tesi se le ritiene valide.
    Con te, Federico, il tempo è perso. Vivi nel tuo mondo di Verità Assoluta e di certezza delle tue tesi. Non lasci spazio ad altre tesi. Quel che dici tu è Verità e quel che dicono gli altri sono stupidaggini (anche se tu le definiresti in modo molto peggiore). E, peggio ancora, chi non è d\’accordo con te è un idiota, ignorante, non sa dove vive e non si rende conto di quel che accade.
    Era peggio Berlusconi quando diceva che era da coglioni votare Prodi o tu che agisci secondo una tesi analoga?
     
    Chiedo scusa al Professor "cogito_ergosum" per l\’uso improprio di questo spazio.

  9. Beh, in primo luogo, penso che discutere, anche in modo appassionato, ma senza astio, non significhi fare un uso improprio di uno spazio o di un sito web. Anzi, è sempre una cosa positiva, oltre che gradita. L\’importante, credo, è non usare toni che possono risultare offensivi. Su questo faccio anche un po\’ di "mea culpa", poiché, qualche volta, soprattutto discutendo verbalmente con qualcuno, mi capita di esasperare i toni.
     
    Una cosa è sicura (lo dico pur essendo di sinistra): la diversa tradizione politica americana ha fatto sì che negli Stati Uniti partiti o movimenti comunisti non trovassero terreno di crescita come è accaduto in Italia. E aggiungo: come per fortuna è accaduto è accaduto in Italia,  se non altro perché, pur tra tanti errori e stupidaggini, la sinistra italiana, a partire dal vecchio P.C.I., ha contribuito alla crescita della democrazia nel nostro Paese.
     
    Non so se ho interpretato bene le parole di Diego, ma credo che lui abbia detto che qui non c\’è un Obama, così come negli Stati Uniti non c\’è un Veltroni o un D\’Alema. Iil fatto che non ci sia un "Obama", cioé un politico giudicato come innovatore e come del tutto svincolato da una certa tradizione politica, rende più difficile la vittoria del centro sinistra in Italia.
     
    Ora, il fatto che i Dirigenti della Sinistra, e del PD in particolare, siano gli eredi del PCI di cui facevano parte, pone, purtroppo, un problema serio. Infatti, credo che dovrà passare purtroppo del tempo prima che il popolo italiano possa votare come premier un uomo venuto dal P.C.I., anche perché le contrapposizioni politiche cha hanno animato la cosiddetta prima repubblica, fino agli anni novanta, non si sono ancora del tutto placate. Basta vedere che solo un cattolico vicino al centro ha sconfitto, per ben due volte, Berlusconi. Invece, ogni volta che ci ha provato qualcuno dell\’ex PCI (vedere Occhetto nel 1994 o Veltroni alle ultime elezioni) non è mai riuscito a sconfiggere Berlusconi, così come non c\’è riuscito Francesco Rutelli. Questo è, purtroppo, sintomatico.
     
    Veltroni (che secondo alcuni ha contribuito un po\’ alla caduta del governo Prodi) ha avuto il merito di innovare il partito e di semplificare notevolmenten il quadro politico. Resta, però, il fatto che finché la gente immaginerà il Pd italiano (e i suoi dirigenti) come ancora legato alla tradizione comunista, o come un "assemblato" di ex comunisti e di ex democristiani, questo partito non avrà molte possibilità di vincere, che ci sia oppure no Berlusconi dall\’altra parte.
     
    Devono essere il PD e la Sinistra nel suo complesso a trasmettere dei messaggi più rassicuranti agli elettori, a far capire loro che, pur provenendo da una storia e da una tradizione particolare, hanno in realtà "attraversato il guado", realizzando finalmente la "svolta epocale".
     
    Fino a quando ciò non avverrà, purtroppo, per la sinistra italiana e per il Pd non ci sarà possibilità di governare questo Paese, a meno che non venga candidata una persona più di centro, rassicurante nei confronti anche dei ceti medi, come per due volte è accaduto con Prodi. Ritengo, però, questo ostacolo anche un po\’ frutto di una sorta di pregiudizio determinato dal cosiddetto "anticomunismo" che ancora influenza molte persone.
     

  10. IO Sono Ignorante e lo ammetto pubblicamente ufficialmente, l\’ho già fatto anche sul mio space, come dice anche Francesco Guccini, sono un "eterno studente, perché la materia di studio sarebbe infinita e soprattutto perché so di non sapere niente". Quindi che mi si dia dell\’ignorante, da qualunque parte, non lo ritengo personalmente una offesa né un complimento, ma invece un dato di fatto oggettivo che d\’altronde accomuna tutti gli esseri umani, nel suo senso assoluto, mentre invece ognuno di noi ha ignoranze relative più o meno marcate, così come capacità, intellettive e non, più o meno marcate. In ogni caso ognuna di queste capacità è misurabile, ogni cosa si può misurare nella natura dell\’universo globale (lo dice anche il ministro Brunetta inoltre), io personalmente ho cercato di misurare il mio QI con diversi test gratuiti, anche se quindi non professionali, trovati su Internet, rispettando i modi e tempi previsti per la sua misurazione da tali test, ebbene nell\’unico test che prevedeva misurazioni e qualità di misurazione appprossimativamente simili a quelli professionali ho ottenuto il punteggio di 168, il massimo ottenibile con quel test, dove la normalità convenzionale è attestata nella misura di 100 punti, mentre negli altri test ho ottenuto sempre il massimo attestato in quei test, O individuato in essi nella misura di 120 punti Oppure invece in semplici giudizi verbali e non numerici.Per quanto riguarda invece le mie personali conoscenze e capacità varie, sono dispostissimo a misurare anche esse con chiunque voglia misurarsi e confrontarsi con me, serve inoltre anche soprattutto a me per aver maggior consapevolezza di quanto marcata o meno è la mia ignoranza o conoscenza relativamente agli argomenti trattati ed esaminati.Diego ha affermato, cito testualmente l\’inglese di Diego (inoltre scritto in forma di slang tipicamente statunitense, per far implicitamente, forse inconsciamente, poi vedere magari che sia Figo o "Cool") tradotto in italiano:"Perché in Italia noi abbiamo Veltroni invece di Obama. Perché Obama e tutto il suo partito sono molto differenti dal partito italiano con lo stesso nome, anche se Veltroni pretende di essere come il nuovo presidente degli USA. Perché negli USA la Sinistra del partito di Obama è alla destra del nostro "Centro". Dicendolo in italiano… in America non esistono socialisti, comunisti, ex comunisti nel Partito Democratico. Ventroni ha solo copiato il nome e gli slogan, ma non hanno niente a che fare con Obama. Dovendo sceglier tra Berlusconi e Veltroni non si può scegliere Obama.". Ecco, ora, se l\’intenzione della citazione della presenza di socialisti, comunisti ed ex comunisti nel Partito Democratico italiano, a differenza invece di quello USA, non era allora rivolta implicitamente a portarli come un elemento di negatività, inoltre sapendo bene come la pensa politicamente Diego, allora mi si dica quale era l\’intenzione originaria della citazione originale che si intuiva e si capiva da parte di un qualsiasi lettore che si imbattesse in tale testo. Ora lui stesso dice che era solo per evidenziarne il dato di fatto senza voler esprimere giudizi in merito a tale dato di fatto. Beh, se un dato si porta, deve logicamente servire a qualcosa, deve asservire a un discorso, a un ragionamento, altrimenti posso anche aggiungere io nel mio discorso un dato di fatto che effettivamente fa parte di tale contesto, ma che ai fini del ragionamento logico non serve praticamente ed è quindi ininfluente.Qui, secondo me, c\’è una Palese Ipocrisia di fondo, in tale Diego, e io potrei inoltre cercare di spiegarne anche tutti i meccanismi psicologici che entrano in azione in tali atteggiamenti comportamentali e nella sua specifica mentalità, così come inoltre anche nella mentalità conservatrice in generale, sottolineandone tutti gli aspetti caratteriali e le caratteristiche peculiari e non, sia oggettive sia soggettive personali, sia della mentalità conservatrice in generale sia della sua specifica mentalità, descrivendola con sufficiente approssimazione basandomi sul suo personale modo di porsi e di esporsi, sui contenuti che manifesta, ed altri suoi dettagli e caratteristiche personali dedotti e appresi dai suoi siti e spazi internet, e dedotti inoltre per analogia sociale e sociologica dal suo specifico ambiente culturale, sociale, economico e politico in generale, mettendo in correlazioni tutti i vari elementi ed aspetti che riguardano la sua persona.Tra le sue tantissime ignoranze, che a differenza mia egli non ammette, ignora che il concetto stesso di utopia è falso, SE riferito al Socialismo soprattutto, poiché niente è impossibile e la meccanica quantistica ha contribuito a dare validità logica scientifica oggettiva a tale princìpio filosofico. Poste determinate condizioni, il socialismo non solo è possibile, ma è soprattutto necessario e fondamentale per le basi logiche naturali stesse della sussistenza esistenziale della specie umana, per la sua evoluzione implicita intrinseca, evoluzione presente poi in ogni realtà dell\’universo globale, del suo proprio naturale logico sviluppo e progresso culturale e tecnologico, che può essere evolutivo o involutivo. Mentre invece la staticità e i princìpi filosofici del conservatorismo sono la vera utopia essendo falsi, cioè non praticabili, poiché inoltre esistono le eccezioni che confermano le regole, ecco, i princìpi del conservatorismo rappresentano guarda caso l\’eccezione, ognuno nel proprio contesto logico naturale, che confermano la regola che niente è impossibile e tutto è possibile, soprattutto prendendo in esame la validità eterna, tradotta nella pratica, di essi.Riguardo tali argomenti, ho tesi e argomentazioni lunghissime che accertano con assoluta oggettività la loro validità e sostenibilità matematiche logiche naturali; ne avrei da parlare vocalmente a ritmo sostenuto per centinaia di anni se le volessi esporre e spiegare in tutti i modi possibili, e analizzandone e prendendone in esame ogni aspetto nel suo dettaglio, sia in teoria, sia nella teoria della pratica, sia nella pratica, di tutti gli aspetti ed elementi della realtà umana nel suo complesso esaustivo totale.Io posso stare dove mi pare, e nessuno può pretendere di impormi nulla o proibirmi alcunché, se eventualmente sbaglio nell\’agire in tale maniera, allora io offendo solo me stesso e la mia stessa dignità. Ciò che Diego mi vuole ricordare, io lo ricordo a lui a mia volta. So Benissimo che sono i contenuti che davvero contano, e non invece le forme, io sono il primo a dirlo e non mi pare che sia una tesi così diffusa nella sua pratica convenzionale nella società civile, praticamente da sempre poi.Se Diego non riesce a scovare validità logica naturale e relativa coerenza nei concetti che cerco di esporre, allora ovviamente è lui che ha carenze di capacità che non gli permettono di poterlo fare, altrimenti significherebbe che io dica cose illogiche e incoerenti. Meno male che i princìpi logici matematici naturali sono oggettivi e non me li invento io.Ecco la dimostrazione pratica della sua ignoranza e il conseguente parlare per pregiudizi: Giuro che io davvero non ho guardato il servizio delle iene di questo martedì passato che egli cita, e non posso averlo inoltre guardato poiché non guardo solitamente la tv, a casa sto quasi sempre nella mia stanza a Riflettere e Studiare o Praticare le altre Mie Passioni, nella mia stanza non ho la tv, ho delle schede tv nei miei computer, ma sono schede che uso poco e niente quasi, e comunque le iene è un programma che non mi capita praticamente mai di guardare, anche se lo apprezzo comunque. Non ho il tempo materiale di guardare la tv.So Benissimo che tutti siamo fortemente condizionati dal mondo che ci circonda, mi pare ovvio, logico e naturale, essendo che viviamo in tale realtà e facciamo parte di tale realtà globale nella quale siamo inseriti e dalla quale dipendiamo di fatto in maniera totale e complessa.So Benissimo quanto conta la Consapevolezza della Realtà Vera, e io non faccio, o cerco di non fare, uso della funzione logica intellettiva umana della credenza e del credere, quindi ogni volta mi premuro personalmente di accertare la conoscenza una qualsiasi realtà, prima di giudicarla con affermazione, altrimenti mi limito alla sospensione del giudizio ad essa relativo.

  11. IO posso dire ciò che voglio, se quello che dico corrisponde eventualmente a verità, è mio diritto ulteriore di cronaca, oltre a quello di espressione e manifestazione già contemplato nella carta dei diritti umani formulata dalle nazioni unite nel 1948. Se invece quello che dico non corrisponde eventualmente a verità, allora sto offendendo solo me stesso e la mia stessa dignità giudicando cose che non conosco abbastanza in maniera tale da permettermi di aver il diritto di poterlo razionalmente logicamente naturalmente fare.SE quindi sono costretto a non poter esprimermi liberamente evidenziando bene come la penso su ogni cosa e aspetto della realtà che vado a giudicare, e sulla quale esprimo le mie opinioni e pareri, allora mi si costringe a una implicita Ipocrisia di fondo. Se tuttavia il mio modo di pormi e manifestarmi fa effettivamente scattare eventuali meccanismi psicologici irrazionali nella persona eventualmente da me criticata negativamente, o in chi parteggia per lei, beh forse ciò, cioè tale mio modo di pormi e manifestarmi, è comunque provocato dal contenuto, e dai modi con cui viene proposto, che vado a giudicare, dei quali sono consapevole della loro negatività e falsità, che, se diffusi e profusi come sono nella società umana oggi nella loro pratica, creando tutto l\’enorme male e malessere prodotto da sempre, allora anche in me scattano inevitabili meccanismi psicologici irrazionali, anche se cerco di tenerli a bada grazie alla consapevolezza razionale appunto, poiché io stesso anche sono un essere umano, proprio come tutti gli altri e anche ovviamente la persona che vado eventualmente a criticare negativamente.Eh, lo so che scattano appunto tali meccanismi psicologici irrazionali che irrazionalizzano la mentalità dell\’interlocutore inficiandone la relativa razionalità e impedendogli quindi di ragionare insieme sui concetti che esprimo, ma ciò evidentemente è dato anche soprattutto da una evidente, o almeno presunta, forte disparità tra i due (cioè tra me e lui), di conoscenze relative alle realtà delle quali si sta parlando e sulle quali insieme si sta cercando di ragionare dialogando.Tale forte disparità implicitamente psicologicamente porta, essendo costretto io a dover esporre troppe argomentazioni per cercare di colmare, o perlmeno evidenziare, eventuali lacune concettuali e di conoscenze, presenti evidentemente nell\’interlocutore, relative alla realtà della quale si sta parlando, cercando di ragionarci sopra insieme dialogando appunto, a causa dei già citati meccanismi psicologici irrazionali anche in me presenti, a esprimermi in maniera psicologicamente condizionata negativamente, e quindi almeno parzialmente irrazionale, soprattutto anche inoltre per questioni di enorme tempo materiale, che evidentemente manca invece, che occorrerebbe per cercare di spiegare bene a fondo tali troppe argomentazioni.

  12. In tutta tale tipologia di contesto, ciò che comunque porta me, come inoltre chiunque altro nella mia posizione, a esprimermi irrazionalmente è soltanto praticamente l\’atteggiamento comportamentale eventuale della persona che ascolta, SE parte con delle convinzioni (le convinzioni, ancor più delle menzogne e della falsità, sono le peggiori nemiche della verità, diceva anche Nietzsche) circa le realtà che si va a prendere assieme in esame nel discorso.Infatti parlando con altre persone che davvero vogliono ragionare e scoprire assieme come stanno le cose, partendo senza convinzioni assolute su nessuna cosa da entrambe le parti, e quindi che mostrano vivo interesse per ciò di cui discorrono e parlano, e per vivo interesse intendo interesse razionale rivolto alla verità logica razionale naturale oggettiva di tale argomento, quindi non invece eventuali interessi faziosi irrazionali emotivi di simpatia/affezione, ecco che allora invece tali meccanismi psicologici irrazionali reciproci tendono a non scattare praticamente quasi mai.Non sempre si può aver rispetto delle opinioni altrui, poiché, cercando ora di semplificare il concetto che intendo esprimere per brevità espositiva, non si può rispettare al contempo il male e il bene, poiché il male, a differenza del bene, tende a sopraffare ed a essere presuntuoso, invasivo, contagioso, orgoglioso e quindi impositorio insomma, e tende ad autodiffondersi appunto e a proliferare molto, con tipico fare di conquista e invasione.Tale concetto di democraticità e rispetto incondizionato di qualsiasi concetto e parere, è teoricamente valido ma comunque nella sua pratica, al fine di essere davvero positivo praticamente, dovrebbe comunque portare a fare e parteggiare per le scelte migliori oggettivamente valide per tutti, altrimenti porta soltanto a lasciare spazio pratico a quelle peggiori invece. A causa dei già predetti meccanismi di bene e male e loro caratteristiche peculiari, la democraticità dovrebbe quindi perlomeno essere diretta e partecipata, altrimenti è soltanto praticamente Deleteria. Questo della democraticità generale non approfondita nella sua vera natura e del rispetto incondizionato di qualsiasi parere e opinione possibile, è un esempio pratico delle convinzioni estremamente purtroppo diffuse a cui accennavo prima, che sono Deleterie razionalmente logicamente naturalmente appunto.Diego, guarda, io ti capisco e comprendo, davvero, capisco e comprendo le tue motivazioni e so perché mi rispondi così, e ti assicuro che il tuo comportamento è ovviamente naturale e logico nella tua posizione, ma ti assicuro che anche nella mia posizione il mio comportamento lo è, e la mia posizione è molto molto difficile però da vivere psicologicamente praticamente razionalmente, poiché so benissimo di andare in contro a tali reazioni nei miei confronti, sono il primo a esserne consapevole e infatti sul mio space live msn ho anche già fatto alcuni interventi al riguardo.Il problema, come anche dico io in uno dei miei ultimi interventi sul mio space live msn, è che i modi di esprimersi e manifestarsi, cioè i modi di porsi umani, risultano essere del tutto simili tra loro nelle forme, nelle apparenze e nei materiali, altrimenti non saremmo tutti esseri umani al contempo, ma quello che fa la differenza invece sono i contenuti, le essenze e gli ideali. Le forme, le apparenze e i materiali fanno parte della sfera di influenza della parte irrazionale dell\’essere umano, ecco perché in determinate situazioni di disagio e malessere percepito allora la loro manifestazione è del tutto simile tra loro, sia che si sia ignoranti veri, sia che si sia sapienti veri, sia che si sia stupidi veri, sia che si sia intelligenti veri.Spero ora di essere stato abbastanza chiaro nella mia ribattuta alla tua risposta, io davvero non voglio aver ragione a tutti i costi (la ragione è oggettiva, uso dire io, quindi può essere solo di tutti o di nessuno) o far passare le mie tesi per necessariamente assolutamente valide logicamente. E\’ soltanto che mi accorgo di constatare che quasi sempre, oggi soprattutto purtroppo, ci sono grossolani errori che tutti quasi sono portati a compiere soprattutto a causa dei meccanismi secondo i quali funziona la società civile di oggi, meccanismi che soprattutto innanzitutto portano a una scarsissima riflessività generalizzata nella gente, che porta a sua volta ad agire per abitudini e fedi, per convinzioni e credenze, e quindi a non ragionare non solo sulle grandi cose, ma anche sulle piccole cose quotidiane, anzi principalmente sulle piccole cose quotidiane. Cosa che invece, se fosse quasi sempre fatta, allora porterebbe a ragionare per traduzione logica naturale, e quindi relativa proiezione, anche sulle grandi cose, oltre che sulle piccole cose.

  13. Il "Centrismo" politico è una altra falsità, una vera utopia, poiché ognuno, prima ancora di avere la consapevolezza di quale tipo di politica può spontaneamente appoggiare e comprendere a causa di naturali logiche motivazioni di carattere sociale, culturale, economiche e politiche dell\’ambiente e contesto di appartenenza e provenienza, ha una mentalità psicologica filosofica, innata in parte e al contempo costruitasi nel tempo, a seconda dei trascorsi ed esperienze personali, sia teorici sia pratici, e conseguenti prospettive ed ambizioni personali, che si configura umanamente essere possibile in due diverse possibilità: Conservatrice oppure Progressista/Alternativa; la prima ha un carattere di fondo di tipo "Creazionista", mentre la seconda invece di tipo "Evoluzionista" (motivo per il quale quindi è Progressista).Quindi una mentalità psicologica filosofica innata di tipo "Centrista" non esiste. E\’ La Perfezione Assoluta, il "Centrismo", quindi Una Vera Utopia, ma la Perfezione non fa parte della Natura Umana, alla Perfezione possiamo soltanto Tendere all\’Infinito, senza tuttavia mai pretendere di arrivarci davvero praticamente assolutamente.Altra convinzione popolare ignorante e stupida, che quindi porta a credere e convincersi della positività e praticabilità reale del "Centrismo" politico, è quella che gli Estremismi politici siano deleteri, Ignorando il concetto filosofico e psicologico appena esposto poc\’anzi, e che inoltre gli estremi servono a definire i termini di una realtà e quindi a definirne con chiarezza e precisione nel dettaglio il contesto nelle sue forme e contenuti. Altrimenti appunto c\’è solo Grande Confusione, Incertezza, Ignoranza, Opacità, Corruzione anche soprattutto Mentale Psicologica Filosofica.Nessuno può pretendere di avere soltanto torto o soltanto ragione, non tutto il male viene per nuocere e non tutto il bene viene per giovare. Ecco, il "Centrismo" vorrebbe affermare invece di avere totalmente torto o totalmente ragione e che tali condizioni siano possibili, e che tutto il male venga solo per nuocere e tutto il bene venga solo per giovare. Insomma è una mentalità di tipo Assolutista, è basata logicamente naturalmente su Ignoranza e Stupidità Logiche Naturali, ma appunto anche la Conservatrice ha tali caratteristiche peculiari, quindi in pratica è solo una Illusione per Nascondere quello che è alla fine praticamente soltanto Conservatorismo. Tutto ciò è Logico Naturale Umano. Negarlo significa Non Ragionare Razionalmente E/O Avere Troppe Ignoranze di tipo Filosofico e Psicologico, e comunque è segno di Scarsa Riflessività.

  14. Gli Ideali sono una cosa, la Pratica di essi una altra ben distinta da essi.Una qualsiasi Idea, una qualsiasi Bellissima cosa, data "in pasto" a una massa di gente ignorante e stupida, ecco che allora verrà Distrutta e gestita e concepita Malissimo sin dall\’inizio in cui giunge "nelle mani" di tale massa stupida e ignorante.Ecco quale è la motivazione alla base della Negativissima Pratica degli Ideali di Sinistra Praticati Malissimo Praticamente da sempre.In ogni caso i parlamentari e politici istituzionali del PCI erano di fatto i Meno Corrotti tra tutti i parlamentari politici istituzionali avutisi nella storia di Italia.IL PCI non ha necessariamente praticamente a che fare con il PCUS.Inoltre tutta la vicenda dell\’URSS è avvolta comunque in un grosso alone di mistero di fatto, dato dalle scarsissime documentazioni oggettive presenti e ritrovate, e inoltre dalla scarsezza e rozzezza tecnologica e culturale, soprattutto dei mezzi comunicativi, del contesto storico temporale nel quale si colloca l\’esperienza dell\’URSS, soprattutto quella Staliniana. C\’è moltissima gente che dice che Stalin e i suoi veri seguaci politici istituzionali ufficiali siano stati vittima di una mega gigantesca cospirazione globale, attuata da parte di chi voleva tutelare i Vecchi Ordini Precostituiti basati su Privilegi Di Nascita e proprietà/Possessi Materiali Preesistenti, quindi per tutelare Mediocrità Umana nel senso Filosofico e Ideale, e teoricamente tale tesi è potenzialmente razionalmente possibile. Riflettendoci A Fondo è davvero probabile in fondo forse tale tesi, soprattutto man mano che si prendono in esame svariati elementi presenti e da tenere in considerazione per fare un ragionamento logico naturale con tensione all\’esaustività e alla completezza di analisi.Riflettiamo un attimo, pensando per un attimo se fosse una Mega Convinzione quella portata dagli USA e dal mondo occidentale, riguardo non certamente alla eventuale dubitabilità delle stragi effettivamente avvenute nell\’URSS, ma invece riguardo alla sua vera entità quantitativa e qualitativa, e soprattutto riguardo alle responsabilità vere reali, che sono state addebitate ai capi dell\’URSS con l\’assunzione di una presunta volontarietà consapevole diretta ufficiale di essi necessariamente assolutamente presente e accertata. Consideriamo che non è opportuno spiegare con la malignità ciò che invece può essere sufficientemente spiegato con l\’incompetenza.Consideriamo che l\’ignoranza e la stupidità, che portano incompetenza nell\’agire, portano i peggiori mali praticati del tutto inconsapevolmente, in maniera colposa e silenziosamente colpevole quindi.Consideriamo tutte le evidenze e i dati di fatto ricordati prima, e allora mettendo in relazione tra loro queste evidenze logiche naturali e tutti i dati e gli elementi e aspetti da tenere in considerazione nella realtà URSS, ecco che non possiamo di pretendere di convincerci che ciò che ci hanno fatto credere nel complesso sia tutto assolutamente vero e che tutte le colpe e le responsabilità stanno come ce le hanno disegnate e raccontate.Badiamo Bene, IO non sto giudicando le cose o eventualmente convincermi di cose errate e false, io sto cercando di ragionare razionalmente logicamente naturalmente, e quindi sospendere il giudizio razionale laddove non possiamo esprimerci con certezza valida oggettiva logica naturale.

  15. Quanta pazienza che ci vuole con certe persone…Innanzi tutto 2 dei principi cardine cui mi attengo quando parlo sono "Knowledge is power" e "So di non sapere".Tu dici di ritenerti ignorante in senso globale, ma poi, ipocritamente, prentendi si sapere cosa pensa ed intende la gente con delle frasi che non sai neanche capire.Scrivo " \’cause" invece di "because"? Non lo faccio per "fare il figo", lo faccio perchè leggo ed ascolto principalmente testi e discorsi in americano. L\’abitudine mi porta a fare questo. In più a me l\’inglese (dell\’inghilterra) non piace. E\’ solo un\’abitudine. Ma tu hai dedotto, sbagliando, che io volessi "vantarmi".Dici che io ho citato il socialismo come cosa negativa perchè altrimenti non avrei avuto motivo di farlo? Ti rispondo, come ho già detto, che l\’ho citato come causa del fatto che in America Obama ha vinto ed in Italia Veltroni ha perso. E\’ una causa, che ti piaccia o meno. Non importa come io reputi comunismo e socialismo, ma importa come la reputino gli elettori. Importa la storia che hanno avuto nei vari paesi e nel mondo, come giustamente ha ricordato cogito_ergosum. Aggiungo ancora che la mia chiosa "tra Berlusconi e Veltroni non si poteva votare Obama" avrebbe dovuto chiarirti del perchè ho fatto quell\’affermazione.Con la tua infinita presunzione credi di sapere cosa io avessi pensato con quella frase. Ti sei ancora sbagliato.E poi come pretendi di spiegare come io pensi? Non mi conosci, sai veramente poco di me (i miei siti dicono veramente poco di me, mi spiace), non sai niente di psicologia e ti lanci in affermazioni tipo "potrei inoltre cercare di spiegarne anche tutti i meccanismi psicologici che entrano in azione in tali atteggiamenti comportamentali e nella sua specifica mentalità". Prima affermi di sapere di essere ignorante e poi ti metti a pontificare su ciò che non sai? Molto incoerente.Oltre al fatto che pensi che perchè io sia di destra sia ascrivibile in tutto allo stereotipo del tipico elettore di destra. Fare di tutta l\’erba un fascio è sbagliare. Di nuovo. Anche perchè citi il mio "specifico ambiente culturale, sociale, economico e politico". Complimenti, per un sedicente ignorante è veramente lodevole conoscere così nel dettaglio il mondo in cui io vivo senza esserci mai stato.
    Per quanto riguarda il concetto dell\’impossibilità e dell\’utopia: smettila di citare cose che non solo non sai, ma non capisci.La fisica quantistica, che come avrai scoperto dai miei siti io studio, non dice niente di neanche simile a "nulla è impossibile". E\’ la seconda volta che leggo delle vere idiozie sull\’argomento (la prima è stata l\’uso distorto che la parapsicologia fece del principio di Heisemberg alla sua formulazione).La fisica quantistica ammette tantissime cose impossibili, ha solo ampliato i confini del possibile. Facendoti un esempio facile facile… un elettrone può superare una barriera di potenziale (vedila come passare attraverso un muro) che normalmente sarebbe invalicabile SE ESSA NON E\’ PIU\’ ALTA DI UN TOT IN RELAZIONE AL SUO SPESSORE.Questo vuol dire che si possono verificare eventi improbabili che SEMBREREBBERO andare contro alcuni principi della fisica. Rimane il fatto che sono molti più i casi in cui è IMPOSSIBILE che l\’elettrone superi certe barriere (per la precisione se la larghezza della barriera moltiplicata per l\’altezza superano una costante il superamento è IMPOSSIBILE).Ti consiglio di non citare la fisica quantistica per evitare figure poco lodevoli.Dato che citi spesso (molto a sproposito) la psicologia dovresti sapere perchè il socialismo è un\’utopia. L\’essere umano è un animale. Le persone sono portate naturalmente a comportarsi in modo opposto a questa utopia. Il solo fatto che esistano delle guerre, e che siano sempre esistite, lo dimostra.Nessuno è veramente "buono", anche solo perchè il concetto di bene/male è molto relativo. Tutti saranno portati istintivamente, come fanno gli animali, a migliorare la propria condizione. E questo avverrà prima o poi a discapito di altri.Non comprendo poi come tu possa associare quello che chiami "centrismo" con l\’assolutismo. L\’idea di "centro" si rifà al concetto di "giusto mezzo" che è esattamente l\’opposto dell\’assolutismo. Sapendo che la verità non sta nè da una parte nè dall\’altra si rinuncia agli estremismi per avere qualcosa che invece di soddisfare completamente una parte o l\’altra tende a soddisfare parzialmente tutti. Ed è proprio questo concetto di "mezzo vantaggio, mezzo sacrificio" che dimostra il non essere assolutista del concetto di centrismo. Che, detto tra noi, neanche mi piace.
    Non hanno alcun senso, poi, le tue tesi sull\’unione sovietica. E dimostrano quanto tu sia plagiabile. Basta instillarti un dubbio che ti piaccia perchè la tua mente vaghi nell\’irrazionale.Le tue tesi sono possibili, vero, ma altamente improbabili. una mega cospirazione di carattere mondiale volta a far apparire il comunismo sovietico il peggiore dei mali. Certo, poi non si spiegherebbe l\’implosione di tutti i regimi di stampo sovietico.Immagino tu sappia cos\’è il "Rasoio i Ockham". Usalo, non mi dilungo oltre.Aggiungo ancora che pare che tu parta dal presupposto che le informazioni provenienti da canali "non ufficiali", la cosiddetta informazione "alternativa". Leggendo il tuo blog noto che citi dossier, trattati ed informazione di provenienza "alternativa".Penso che tu capisca da solo che, sebbene il vantaggio di questa informazione sia quella di non poter essere manipolata da fonti "governative", questo stesso vantaggio finisce per essere un\’arma a doppio taglio.Infatti spesso nessuno può controllare le fonti, non si può controllare la veridicità di tali notizie, non si sa spesso chi le ha scritte. Io stesso potrei scrivere un libro di falsità e spacciarlo per vero, editarlo grazie ad editori compiacenti che trarrebbero vantaggio da certe falsità etc etc…capisci da solo quanto si debba diffidare di tali fonti e di come vadano prese con le pinze. Per non parlare della manipolazione delle informazioni… ho visto dei video scandalosi che riuscivano a far apparire delle cose normalissime come scandalose. Giusto per citare qualche abile manipolazione posso ricordarti il TG1 quando fece apparire una sala vuota come gremita (per parlare di quisquiglie) ed il filmato sulle tesi complottistiche del 9/11/01 che è quanto di più scandaloso si possa fare.
    Chiudo facendoti un appunto sulle tue presunte capacità intellettive (non credere che mi sia sfuggito il tuo autoincensarti scrivendo vari numeri sul QI, è come minimo puerile e sicuramente questa tua intelligenza non la usi correttamente): ho letto sul tuo blog l\’intervento in cui teorizzi la morte di Berlusconi (e tu m\’insegni che quell\’intervento e come minimo da denuncia per istigazione a reato, scusami se non cito correttamente il nome del reato). In esso affermi implicitamente che la maggior parte delle persone gioirebbe dalla morte del Premier, con un ragionamento "splendido".Affermi che l\’80% delle persone ha diritto al voto, e di questi "solo" il 46% ha votato PDL. "Quindi" gli altri farebbero salti di gioia. Ricordati che chi non ha diritto al voto non necessariamente non voterebbe berlusconi e che chi non lo vota o non lo voterebbe non necessariamente giirebbe della sua morte. Molto molto illogico.Non mi esprimo poi sul concetto stesso dell\’intervento. Saresti un perfetto membro delle brigate rosse. E la cosa che mi spaventa e che probabilmente la cosa non ti dispiacerebbe.Ho avuto una volta la fortuna di aiutare la mia ex a preparare un esame di psicologia. Lì ho scoperto che la logica non è percepita come assoluta dalla mente umana. Ci sono molti meccanismi che causano errori nell\’uso della logica per cui le dezuioni non seguono necessariamente quella booleana (l\’unica logica "infallibile") ma sono viziate da questi sbagli.Quindi non credere che ogni tua deduzione sia giusta in modo assoluto ed oggettivo. Raramente, intrinsecamente, lo saranno. Bisognerebbe diffidare da chi utilizza senza parsimonia parole come "verità" ed "oggettività". Sono 2 concetti rarissimi.
    Su di una cosa, però, sono d\’accordo con te: il tuo Space è come te.E\’ la più grande accozzaglia di cose che abbia mai visto: c\’è tutto ed il contrario di tutto, disorganizzato, incoerente, poco chiaro, lento come pochi ed, infine, condito con una "musica" orrenda di sottofondo che non si sa come eliminare (magari se si riuscisse navidare senza far piantere il PC potrei scoprirlo).Permettimi di consigliarti: Riorganizza i tuoi pensieri. Smettila di pensare per illazioni e smettila di auoincensarti (Cito te stesso:"Se tu in una frase ci ficchi un casino di avverbi e di "relativamente", già hai relativamente ragione perché ti pari il culo da eventuali imprecisioni grossolane nel parlare, se poi inoltre dici anche cose sensate logiche naturali e coerenti tra loro, allora ovviamente risulti avere totalmente assolutamente ragione!")Cammina con i piedi per terra e sii più umile. Con umiltà vedrai che raggiungerai risultati migliori.

  16. Il mio space è alquanto Ironico spesso, ma si vede che tu non ci arrivi, e meno male che metto le emoticon per cercare di farne ravvisare il senso.Il mio space inoltre è una Espressione Artistica o volutamente tale, il più delle volte.La musica di sottofondo deve essere probabilmente causata dalle chat che mi hanno inserito nel guestbook, che infatti volevo eliminare e ora infatti le eliminerò.In ogni parte dove trovi incoerenza e illogicità nel mio ragionamento, ti sei mai chiesto se ciò non possa derivare eventualmente, almeno come possibilità potenziale, da una tua ignoranza relativa a eventuali elementi, da te non considerati, che permettono quindi di ritrovare coerenza e logicità nei miei ragionamenti, coerenza e logicità altrimenti non ravvisabili consapevolmente razionalmente??Inoltre l\’inconsapevolezza e l\’inconscio gestiscono molta parte della sfera degli atteggiamenti comportamentali umani, quindi un tuo eventuale determinato comportamento è comunque in gran parte condizionato psicologicamente da elementi che, se non conosci consapevolmente razionalmente, allora passano tranquillamente inosservati alla tua consapevolezza e condizionano di fatto moltissimo i tuoi atteggiamenti comportamentali senza che tu te ne ravveda, anche se invece razionalmente consapevolmente dai solo altre tue consapevoli razionali motivazioni ad essi; ignori appunto invece che ce ne sono di molte altre che ti sfuggono e che hanno molta influenza nel determinare il manifestarsi di certe espressioni ed atteggiamenti comportamentali. Anche tu non fai figure lodevoli parlando di psicologia senza saperne almeno i princìpi di base di funzionamento e i suoi propri elementi fondamentali essenziali.Non c\’è alcuna ipocrisia nell\’apparente incoerenza dell\’affermare di essere ignorante in senso relativo, cioè relativamente all\’assoluto totale universale, e poi comunque parlare di cose che comunque si sanno o sulle quali perlomeno si è riflettuto molto. Se parli così dimostri davvero gravissime lacune di Filosofia nel tuo cercare di ragionare.Metti in correlazione una situazione e un contesto sociale, culturale, politico ed economico come quello statunitense con quello invece italiano, dando per scontato che il socialismo debba essere visto e percepito alla stessa maniera dalla maggioranza gente statunitense così come di quella italiana (cosa che, semmai oggi nel tempo è avvenuta gradualmente, è dovuta soltanto alla enorme influenza culturale USA avutasi con la loro invenzione della globalizzazione), il socialismo ha una storia estremamente complessa nel mondo, ed è stato visto e vissuto da ogni parte del mondo a seconda dei trascorsi e delle esperienze soggettive delle zone in cui si è praticato o meno. Non puoi affatto mettere in correlazione la percezione di socialismo negli USA a quella di socialismo in Italia, per svariati motivi soprattutto storici e culturali. Ancora una volta dimostri enormi lacune e ignoranze anche e soprattutto storiche. Poi comunque nel dire quelle frasi tue originariamente hai cercato di mettere in correlazione tra loro elementi che davvero poco hanno logicamente a che fare tra loro a causa di tutta la serie di motivi che ho cercato di esporti e non solo, ma anche infatti perché sono elementi non paragonabili tra loro, insomma mi sembra un discorso assurdo e comunque scarso o privo di significato nei contenuti, infatti sono solo sterili contrapposizioni apparenti argomentate sulle forme, invece che sui contenuti appunto; perlomeno così sembrano essere, altrimenti spiegati meglio, visto che nonostante le mie capacità e quello che so, di fronte a te sono o perlomeno sembro totalmente stupido e ignorante, allora illuminami, almeno, cerca di farlo, non mi sembra infatti ora, come vedi, di fare davvero il presuntuoso.In ogni caso ritengo che le conversazioni testuali scritte, tra persone come me e te, siano deleterie ai fini della comprensione, scommetto che se ne parlassimo invece a voce ci capiremmo molto molto meglio, e ciò che davvero conta alla fine nella comunicazione e nel dialogo è solo praticamente comprendersi.Nel cercare di invalidare logicamente ciò che ho detto riguardo l\’impossibilità, cioè che "nulla è impossibile", concetto da me espresso in senso Filosofico ovviamente (senso che tu ancora una volta non hai afferrato), hai parlato cercando di farlo mostrandomi manifestazioni particolari pratiche di tale ampliamento del possibile dimostrato dalla fisica quantistica. Ebbene in ogni caso ciò non invalida logicamente il senso Filosofico della citazione che ho detto, poiché il fatto stesso che si è scoperto man mano che si scoprono nuovi elementi, nuove leggi e nuovi princìpi tra quelli delle scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali dell\’universo globale, concetti prima ritenuti impossibili diventano invece finalmente possibili praticamente o almeno teoricamente, da quindi validità a tale citazione e tesi intesa ovviamente in senso Filosofico.In tale ambito di ragionamento logico dimostri di ignorare moltissimi elementi e conoscenze filosofiche, senza che ora io scenda nel dettaglio, perché in ogni caso non potresti capirmi non conoscendole, e se io inoltre eventualmente ti citassi qualche mia personale interpretazione comunque valida di alcune tesi filosofiche già elaborate nella dottrina, tu comunque diresti che siano errate poiché non fanno parte di quelle ufficiali già argomentate dalla dottrina o dalla relativa saggistica ufficiale. Questo è il problema di fondo, parti con l\’assunto presunto implicito e forse inconsapevole, o comunque ipocrita perché non lo manifesti esplicitamente, che io sia stupido e ignorante, ma ti assicuro che io ragionando con altre persone invece, Filosofi soprattutto e gente con una mentalità simile alla mia, non trovo tutti affatto questi problemi di comprensione reciproca che invece si manifestano con te. Tu riesci a dare validità a delle cose solo se citazioni famose o tesi già dimostrate e ufficializzate nella dottrina le danno validità ufficiale e attendibilità, quindi credibilità. Per te la riflessione sembra essere un opzional, ma non è affatto un sintomo soltanto tuo, ma fa parte della tua tipologia di mentalità che tuttavia ignori come sia strutturata e come funzioni. Anche se cerco di spiegarti delle mie argomentazioni al riguardo, saresti solo in grado forse di crederci o meno, ma non di rifletterci e ragionarci logicamente autonomamente, e ci crederesti eventualmente soltanto se io ufficialmente studiassi tali materie o ne avessi insomma titoli ufficiali che ai tuoi occhi mi darebbero merito ed esperienza certificata per poter permettermi di farlo razionalmente con cognizione di causa.L\’essere umano è un animale che fa parte di un caso particolare della natura animale, la natura umana appunto. Caspita, ma tu ignori proprio le fondamenta della composizione fisiologica e psicologica dell\’essere umano, della sua propria natura.Comunque, dicevo, tale natura umana è caratterizzata dall\’avere, a differenza di tutti gli altri animali, spiccate capacità intellettive molto sviluppate, al punto che si parla di Intelletto, concetto non propriamente esprimibile come tale invece per tutte le altre specie animali, ad eccezione parziale invece dei primati, cioè grossomodo le scimmie e la loro specie, specie infatti alla quale gli esseri umani sono imparentati discendendo da antenati comuni quali sono appunto i primati preistorici, dove poi i futuri esseri umani hanno seguito una propria linea evolutiva che ha potato quindi ad avere la natura umana, caso appunto singolare della natura animale.Migliorare la propria condizione è una esigenza che fa parte di tutte le specie animali, ma gli esseri umani possono farlo sia intellettivamente, cioè idealmente, sia materialmente. A differenza dei materiali, le idee non sono possedibili da un solo essere al contempo, ma possono invece essere condivise da tutti.Ora dovrei farti lungjhissime argomentazioni filosofiche al riguardo, ma si vede che ne sei talmente ignorante che infatti porti, e non ne sei abbastanza consapevole, argomentazioni di matrice biblica, cioè relative alla Bibbia ebraica (che in maniera radicale ha condizionato ed influenzato la cultura occidentale infatti) nell\’affermare ciò che affermi, come l\’ignorare la natura umana e sua composizione, il preconcetto che nessuno sia veramente "Buono", e così via.L\’intera questione sul "Centrismo" politico e l\’assolutismo filosofico dimostri di non averla affatto capita, e non è che io ora possa spiegarti tutta la filosofia di tutti i tempi, e inoltre darti una mia personale interpretazione filosofica delle varie filosofie famose avutesi nel tempo, che le accomuna oggettivamente su molti aspetti e che cerchi di spiegare inoltre meglio la questione presa in esame qui tra noi.Quindi sull\’ambito filosofico ormai è assodato che con te davvero è totalmente tempo perso date le tue troppe lacune filosofiche, soprattutto all\’atto dell\’effettivo utilizzo pratico di esse con la relativa correlazione logica dei loro vari elementi si intende, e data la tua troppa scarsità di riflessione/riflessività personale inoltre.Tu poi dici, cito testualmente:"Non hanno alcun senso, poi, le tue tesi sull\’unione sovietica. E dimostrano quanto tu sia plagiabile. Basta instillarti un dubbio che ti piaccia perchè la tua mente vaghi nell\’irrazionale.Le tue tesi sono possibili, vero, ma altamente improbabili. una mega cospirazione di carattere mondiale volta a far apparire il comunismo sovietico il peggiore dei mali. Certo, poi non si spiegherebbe l\’implosione di tutti i regimi di stampo sovietico."Prima dici che non hanno alcun senso, poi invece dici che siano possibili anche se improbabili.Dici che dimostrino quanto io sia plagiabile, invece non lo dimostrano affatto, io mi esprimo in italiano, se tu poi non lo capisci, sono problemi tuoi, non posso ogni volta ripeterti e ricitarti cose dette da me e cose dette da te per evidenziare già solo le contraddizioni e incoerenze logiche che mostri già solo nel parlare e nelle forme quindi, per non parlare inoltre poi dei contenuti.

  17. Il dubbio è molto razionale, il dubbio e lo scetticismo devono sempre essere comunque razionalmente presenti, al fine di tendere a una vera consapevolezza, ma questi sono ulteriori princìpi filosofici che invece ignori ovviamente. Dici che tale dubbio mi piaccia, il dubbio come già detto è necessario, semmai invece l\’idea di una eventuale validità di tali tesi va presa sempre con analisi critica razionale logica, e io infatti ho manifestato tale mia intenzione razionale. Invece tu accampi ora la pretesa di affermare che la sfera irrazionale abbia una influenza che irrazionalizzi il mio ragionamento. Ancora una volta sei tu che dici cose insensate e che non conosci né capisci, data la tua scarsa riflessività/riflessione.E\’ ovvio che nella cospirazione eventuale lo scopo fosse di fare implodere tutti i regimi di stampo sovietico contestualmente alla loro messa in luce molto negativa agli occhi dell\’opinione pubblica mondiale, con vari complessi meccanismi e metodi molto molto articolati e dettagliati, studiati e pianificati.Il Rasoio di Ockham è solo una tesi filosofica, non è la assoluta verità, non necessariamente è sempre valido per accertare la validità delle tesi.In ogni caso le motivazioni di fondo che ho portato come cause intenzionali scatenanti di una tale eventuale cospirazione sono più che valide e sostenibili logicamente, ma non per questo io comunque ho automaticamente eventualmente accertato e validato tali ipotesi come effettivamente praticamente vere e quindi storicamente praticamente avvenute.Rispondo alle tue successive argomentazioni circa la scarsa validità ed attendibilità dei canali informativi alternativi con delle semplici considerazioni logiche riflessive che da sole bastano quasi oggettivamente a dare loro maggiore affidabilità rispetto ai canali informativi tradizionali. Innanzitutto Wikipedia, come tutte le enciclopedie, segue tutti i princìpi e le regole delle altre enciclopedie tradizionali nella composizione delle voci e tende alla voluta e cercata neutralità dei contenuti, persegue cioè il punto di vista neutrale. Quindi nell\’affermare ciò che affermi dimostri grossolane ignoranze popolari e convinzioni errate diffuse circa tali canali come ad esempio Wikipedia. Quindi prima di spararle così grosse, informati bene circa Wikipedia, il suo funzionamento, i suoi princìpi e relative problematiche.Inoltre io sostengo la validità delle tesi del Filosofo linguista Noam Chomsky al riguardo, e le sue tesi sul Modello di Propaganda (peraltro da me già sostenute personalmente tramite la mia sola esclusiva riflessione logica, molto prima di scoprire personalmente l\’esistenza pubblica ufficiale di tali tesi e di tale Filosofo; inoltre tale validità oggettivamente accertata dell\’efficacia logica della mia riflessività l\’ho potuta praticamente accertare numerose volte ormai in vita mia, e mi accorgo che ormai tali mie personali scoperte sono diventate quasi una costante che mi sta accompagnando nel tempo, e ormai simili esperienze molto gratificanti mi capitano davvero molto spesso).Nel parlare fai un gran calderone, poiché non citi mai alcuna fonte ma invece rimani sempre nel vago. Wikipedia è una cosa, eventuali fonti di privati su youtube sono ben altra cosa, in ogni caso vale sempre la regola di base di dover citare tutte le fonti e provvedere a fornire prove certe e valide logicamente naturalmente di quanto si afferma. Ma tu invece sembri ignorare tutto ciò e quindi cerchi di far passare i miei contenuti e le mie tesi come frutto di voci popolari e convinzioni e credenze diffuse senza alcuno straccio di prova valida logicamente naturalmente o peggio ancora di tesi complottistiche false da me eventualmente citate (per la cronaca, la convinzione che hai nelle tesi ufficiali statunitensi circa il 9/11 dimostra quanto molto poco o nulla hai personalmente approfondito circa l\’argomento, partendo e parlando con soli pregiudizi teorici, che, come al solito della tua mentalità conservatrice, non hanno praticamente riscontri effettivi reciprocamente relativi tra teoria e pratica citate o prese in considerazione).Dici che se mostro il mio QI ufficialmente allora ciò sia puerile, beh dovresti anche però spiegarmene bene il motivo, ma ancora una volta ti limiti solo a tacciare le cose di falsità o a cercare di metterle, come in questo caso, in cattiva luce senza però spiegarne i motivi logici naturali dei tuoi giudizi in merito.l\’Intervento sulla morte di Berlusconi è chiaramente Ironico/Sarcastico, inoltre personalmente me ne infischio delle leggi italiane così come quelle della Civiltà, se per dover rispettare le quali si vengano a creare eventuali Ingiustizie Sociali; al riguardo Ignori tutte le problematiche relative alla giurisprudenza italiana e mondiale, oltre che alla filosofia del diritto, quindi non puoi affatto pronunciarti in merito con cognizione di causa.Non ho affatto detto che l\’80% delle persone ha diritto al voto, ma che l\’80% degli aventi diritto di voto ha effettivamente votato. Intendevo che il restante 20% di aventi diritto si è astenuto dal votare, e hanno pubblicamente riscontrato, anche con sondaggi e statistiche, come in quel 20% di astenuti molti non abbiano votato poiché delusi dalla sinistra istituzionale in Italia, astenuti che ovviamente hanno preferito non votare affatto alle elezioni poiché neanche minimamente avrebbero volentieri votato la destra politica istituzionale.Mentre invece parlavo, come non aventi diritto al voto, di tutti quelli fino ai 18 anni di età non compiuti e tutti gli extracomunitari che lavorano "in nero"; la maggioranza dei giovani e giovanissimi sono studenti, meno male che si è vista praticamente la grande notevole partecipazione di manifeste di protesta contro l\’attuale governo, oltre che contro la sua riforma scolastica, quindi in maggioranza essi non avrebbero votato Berlusconi, a maggior ragione a causa degli sviluppi pratici recenti avutisi da parte dell\’attuale governo (e ovviamente l\’intervento è riferito a una percezione di consensi o dissensi pubblici verso Berlusconi riferita al momento di pubblicazione dell\’intervento). Mentre invece relativamente agli extracomunitari, mi sembrano abbastanza implicite le motivazioni di dissenso verso l\’attuale governo e Berlusconi, suo capo e rappresentante, quindi suo effettivo principale responsabile.Inoltre nel parlare cerchi di far passare le tue tesi come assolutamente valide, le poni in maniera perentoria e senza alcuna spiegazione al riguardo, e pretendi che quindi tu abbia ragione di avere l\’eventuale merito di dimostrare che le mie tesi siano invalide, illogiche, incoerenti e quant\’altro.

  18. Persone come te negano anche l\’evidenza oggettiva di eventuali cose che le vengono mostrate, cercando sempre giustificazioni relative a ogni cosa che possano quindi apparentemente smentire quanto affermato e mostrato. Cose mostrate e affermate però con un lavoro a monte già implicitamente premurato di assicurare la loro sostenibilità e validità certi oggettivi.Beh allora se non si può parlare praticamente di oggettività e verità possibili nella realtà umana, e non si può neanche cercare di tendere ad esse in qualche modo, allora brancoliamo pure nel buio e nella totale opinabilità di qualunque cosa, tanto per gente come te è tutto soggettivo e l\’oggettività agli occhi della intera realtà umana non può essere praticamente, pare, scovata. Meno male che studi fisica e quindi scienze matematiche oggettive.Parlare con te è del tutto inutile e serve semmai a me solo ad avere maggiori conferme circa la mentalità di gente come te, insomma mi sei utile come caso di studio scientifico psicologico, visto che comunque i contenuti che porti non hanno alcun senso valido logico naturale nel loro complesso e in nessuna maniera rappresentanto critiche neanche minimamente valide logicamente naturalmente a quanto io ho affermato precedentemente ogni volta.Comunque una cosa è certa inoltre: date due realtà di differente capacità come entità, solo quella di superiore capacità tra le due può razionalmente consapevolmente misurare con validità ed attendibilità effettive l\’altra realtà di capacità inferiore, poiché ne ha maggiore percezione consapevole razionale dell\’intero suo complesso assoluto, mentre invece la realtà di capacità inferiore tra le due si trova in una posizione che non permette alla stessa maniera tale medesimo tipo di percezione.Io ho citato ufficialmente quale sia il mio QI, mentre riguardo le mie conoscenze, esse non sono facilmente misurabili nella loro quantità e qualità dal momento che non ho titoli di studio ufficiali validi che le certificano, a parte l\’idoneità alla 5° classe superiore del liceo scientifico e i vari voti ottenuti all\’epoca a scuola dalle varie prove scritte e orali. Quindi in ogni caso non si tratta di capacità complessive, fortunatamente, grossomodo basse. Inoltre Io sono Studente Autodidatta e Studio Per Passione Personale con Interesse Vivo Passionale rivolto Filologicamente alla Validità Logica dei suoi contenuti, e non invece a eventuali simpatie, affezioni o motivazioni della sfera irrazionale. Ma comunque sono cose che ho già affermato pubblicamente ma che, pare, tu non ne hai affatto tenuto conto nelle tue critiche, invece sottolineando solo ciò che ti interessava ai fini di mettere a tutti i costi in cattiva luce ciò che ho affermato e scritto.Dici che con me ci vuole pazienza, ti assicuro che tu con me la perderesti molto molto prima invece di me con te, e lo hai infatti già fatto in passato privatamente nei messaggi personali di msn live spaces.Quindi sei Ipocrita nel momento in cui dici che quello che scrivo è a dir poco ridicolo, desumendolo fra le righe di ciò che scrivi (visto che ti esprimi eufemisticamente per mostrare un apparente rispetto nei miei confronti), e poi invece perdi notevole tempo a rispondere a tali miei contenuti.Deciditi, se è così talmente ridicolo, dovresti allora non darvi attenzione e non perdere inutilmente del tempo a cercare di rispondere a uno che può esprimere solo cose senza senso, totalmente illogiche e infondate.Quindi allora c\’è qualcosa che non quadra, è un atteggiamento, il tuo, che tradisce delle motivazioni ulteriori da te non esplicitate ufficialmente. Io personalmente invece ti ho detto che ho davvero molta pazienza con le persone, non ho al momento altro da fare di particolare, e inoltre studio i comportamenti umani e la loro psicologia, tra le tante mie passioni, quindi ho delle valide logiche motivazioni per stare ad apparentemente perdere tempo a risponderti.Inoltre, come ti ho già detto, io so benissimo come è fatta la tua mentalità che comunque, che tu lo voglia o meno razionalmente, appare da tutte le tue manifestazioni ed espressioni.Quindi ti capisco e comprendo benissimo, e le ulteriori motivazioni di ciò le ho inoltre già espresse in passato anche su questo stesso space di cogitoergosum, ma invece tu sembra che voglia solo parlare e invece non ascoltare razionalmente, non vuoi neanche perlomeno cercare o sforzarti di capire, se magari eventualmente non mi esprimo correttamente propriamente.Visto che la tua ex ragazza studia psicologia, ecco, eventualmente presentamela per poter quindi noi cercare di fare un discorso logico razionale, ovviamente a fini esclusivamente culturali di speculazione scientifica, tra persone che possono parlare con cognizione di causa circa tali argomenti, così poi dopo semmai sarà lei a chiarirti meglio se i miei ragionamenti e la mia mentalità sono coerenti o meno logicamente naturalmente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...